Vai al contenuto

Imboccate il sentiero di mattoni gialli insieme a Donata, non ve ne pentirete!

"Toto, ho l'impressione che non siamo più nel Kansas."*
Dorothy Gale

Da qualche parte, al di là dell'arcobaleno,
dove i guai si squagliano come gocce di limone,
c'è un altrove sconosciuto, popolato di creature affascinanti e imperfette...

Un'avventura magica e a tratti malinconica.
L'arte del sogno come regola di vita.
E un paio di scarpette rosse sciccosissime!

Dimenticate i 327 remake e riscoprite insieme a noi questo classicone che, Judy Garland a parte, ha nutrito l'immaginario di svariate generazioni di bambine, bambini e piccole drag. Dentro la storia che tutte e tutti conosciamo, si nascondono interpretazioni e significati che proveremo a raccontare.
È più reale il mondo color seppia della fattoria oppure il mondo in technicolor di Oz, assurdo e sgargiante? A voi la scelta...

* questa battuta - in originale: "Toto, I've got a feeling we're not in Kansas anymore." -
è stata recentemente inserita tra le 100 battute migliori di tutti i tempi dall'American Film Institute.

Lasciati condurre da Donata lungo il sentiero dorato!
Scopri gli altri episodi di Orizzonti di Glorie!

Buona Visione!

Desirée vi accompagna in un viaggio notturno e lussureggiante, alla riscoperta del film cult per eccellenza!

"Don't dream it. Be it."
Frank-N-Furter

Un viaggio in macchina sotto la pioggia battente...
Una grande casa misteriosa...
L'incontro con creature colorate e surreali...
No, non è l'inizio di uno spettacolo Nina's, ma di una delle pietre miliari del cinema!

Questo film strano, brillante e tenebroso al tempo stesso, tratto dal musical teatrale e presto diventato oggetto di culto in tutto il mondo, non poteva mancare nella nostra collana di riscoperte cinematografiche!
Non c'è alcun reato nel concedersi al piacere, dice Frank-N-Furter, e noi siamo d'accordo.
Tra fantascienza e percorso esistenziale, tra festa eccentrica e esperienza lisergica, ecco qualche nostra riflessione e suggestione su questo classico dei classici!

Lasciati condurre da Desirée in questo viaggio al termine della notte e ritorno!
Scopri gli altri episodi di Orizzonti di Glorie!

Buona Visione!

Melodramma, bustini, e una grande guerra dentro e fuori dal set... Riscopri questo classicone insieme a Dora!

"Ci penserò domani.
Dopotutto, domani è un altro giorno."
Rossella O' Hara

Tutto ha inizio da un fuoco.
È il grande incendio di Atlanta, ma è anche il fuoco della passione.
La passione di un produttore pronto a tutto, l’ambizione smodata di un personaggio e di un’attrice, la guerra che incombe, nel 1861 come nel 1939. Dio, che caldo!

Ecco una breve e non esaustiva guida alla riscoperta di un grande classico del cinema, attraverso luci, ombre e controversie, all'inseguimento dell'ineffabile Rossella, donna in carriera tra diversi ruoli: figlia, infermiera, contadina, imprenditrice del legno, ricca.

Un film che per noi è imprescindibile: drappi, scalinate, amori impossibili, mariti a pioggia, resistenza femminile, fuoco, avventura e svariati galloni di lacca per tenere in piedi il tutto. Più drag di così!

Lasciati condurre da Dora in questa puntata Kolossal (ben 12 minuti in un superbo technicolor!) di Orizzonti di Glorie!

Buona Visione!

Postmodernità, melodramma, commedia, amore, gazpacho e follia! Scopri la pellicola con Demetra!

"Qualunque stramberia appare verosimile se implica dei sentimenti.
L’emozione sentimentale è il miglior veicolo per raccontare una storia."
Pedro Almodovar

Pepa, Lucia, Candela, Marisa e il loro modo di affrontare la vita: quelle sull'orlo di una crisi di nervi sono donne che noi vorremmo come amiche!
Piangono, svengono, si perdono, meditano di uccidere, tentano di uccidersi, vengono tradite, abbandonate, sembrano precipitare in una crisi senza via d'uscita ma alla fine risorgono dalle ceneri dei loro incendi sentimentali.

Vivono pericolosamente, perché amano senza risparmiarsi.
Camminano sull'orlo del burrone esistenziale, con i tacchi!
Eroine di un universo femminile in espansione e, proprio per questo, fragile e instabile, sono parte di una comunità resistente, una Sorellanza resa salda dalla condivisione della medesima condizione.

Un film che per noi è un invito a nozze: postmodernità, commistione di generi, citazioni cinematografiche, melodramma, commedia, tragedia, estetica pop, playback sotto forma di doppiaggio, inseguimenti, amore, sesso, sonniferi, gazpacho e una buona dose di follia.
Più drag di così!

Lasciati condurre da Demetra in questa esplorazione madrilena dei nostri
Orizzonti di Glorie!

Buona Visione!

X