DRAGPENNYOPERA

NUOVA PRODUZIONE

liberamente ispirato a “The Beggar’s Opera” di John Gay

È l’alba. Nel cortile di un carcere, sotto il patibolo, si danno ritrovo alcune figure. Attendono l’esecuzione capitale del bandito Macheath. Sono le donne della sua vita. Saranno loro a dare vita a questa storia: vedremo come siano avvenute le nozze segrete di Macheath con Polly, figlia della regina dei mendicanti Peachum; i provvedimenti che questa ha preso e gli avvenimenti che ne sono seguiti; come il delinquente sia stato arrestato a causa del tradimento di Jenny, prostituta e sua vecchia amante; come sia stato liberato grazie a Lucy, altra amante, giovane e nervosa, e arrestato nuovamente per mano di Tigra, madre di Lucy e capo della Polizia; per giungere infine al momento dell’esecuzione, al giudizio finale, e forse, all’happy end.

Peachum, Jenny, Polly, Lucy, Tigra: cinque personaggi che amano, tradiscono, rubano e uccidono, cinque donne che si usano a vicenda. Cuori neri dalla nascita o anneriti dalla vita, ma che pulsano vitali in uno scenario desolato.
Il bandito Macheath: l’unico uomo, l’eterno assente, che suscita in questi cuori neri sentimenti assoluti. Amato, odiato, agognato, e infine spolpato fino all’osso.

È una storia di morte, amore, sesso e soldi.

Di una metropoli indefinita ma inevitabilmente attuale.
Di un potere assoluto, corrotto e stolido, che si intreccia all’illegalità e alla malavita.
Di un mondo di miserabili dove l’unica bussola è l’interesse personale.
Il pubblico è invitato a partecipare a un gioco pericoloso: l’inevitabile leggerezza messa in campo dalle drag queen si declina in ironia dissacrante e comicità grottesca, nello spericolato tentativo teatrale di realizzare l’istantanea di un mondo sull’orlo del precipizio.

Questo è DragPennyOpera: opera pop, feroce cabaret.

 

con: Alessio Calciolari, Gianluca Di Lauro,
Stefano Orlandi, Lorenzo Piccolo, Ulisse Romanò
drammaturgia: Lorenzo Piccolo
coreografie: Alessio Calciolari
costumi: Gianluca Falaschi
scene: Nathalie Deana
disegno luci: Luna Mariotti
musiche originali: Diego Mingolla
artwork: Donato Milkyeyes Sansone
parrucche Mario Audello
realizzazione scene Ivano Coviello
assistente alla regia Mila Casali
assistente ai costumi Rosa Mariotti
direzione artistica Nina’s Drag Queens Francesco Micheli

regia: Sax Nicosia

si ringraziano la Corte Ospitale – Progetto Residenze, ATIR-Teatro Ringhiera

Nell’ambito del progetto
FUNDER_BN

 

 

Spettacolo selezionato da Next – Laboratorio delle idee, edizione 2014
NEXT14_negativo_orizzontale

 

 

 

foto / video / rassegna stampa / approfondimento / calendario